201711.12
0
0

Solidaridad con Evgenia Kouniaki

La abogada griega Evgenia Kouniaki, habitual defensora de personas migrantes, sufrió un ataque el 1 de noviembre a la salida de los juzgados de Atenas.

La compañera había atendido una vista en la que ella representaba a las víctimas de una agresión por parte de miembros del partido fascista Amanecer Dorado (el cual cuenta con 16 escaños en el Parlamento heleno). Entre los acusados se encontraba su líder, Nikos Michaloliakos.

Un simpatizante del grupo ultra le esperó a la salida del edificio y le golpeó cuando ella se marchaba. 25 personas han sido interrogadas por estos hechos y las investigaciones policiales, de momento, no se han traducido en una imputación concreta en persona alguna.

Desde Red Jurídica queremos extender toda nuestra solidaridad a la compañera y condenar el ataque que sufrió por hacer sus trabajos y defender los derechos fundamentales de personas vulnerables ante agresiones racistas, xenófobas, homófobas, lesbófobas, transfobas, capacitistas y por cualquier otro tipo de discriminación.

Pestata a sangue dai fascisti di Alba Dorata l’avvocata dei migranti

Publicado en Globalist

Le immagini parlano da sole, purtroppo. Questa donna è un’avvocata greca, si chiama Eugenia Kouniaki ed è stata aggredita fuori dal tribunale di Atene da una ventina di militanti di Alba Dorata, appena terminata l’udienza, che vede come imputati, per passate aggressioni, altri esponenti del partito di estrema destra ellenico.

La legale che si occupa spesso di questioni relative ai migranti, rappresenta nel processo in corso ad Attene, proprio una delle vittime, un pescatore egiziano. Kouniaki stava uscendo dal tribunale con altre due donne quando è incappata nel branco di fascisti. Una decina di loro le hanno inseguite: le tre donne sono riuscite a salire sull’autobus, urlando, perché l’autista richiudesse immediatamente le porte.

a un uomo è riuscito comunque a salire e a colpire Eugenia Kouniaki sul viso con un pugno. L’ha ferita al naso come mostrano le foto condivise in Rete e in particolare  sulla pagina Facebook Osservatorio Democratico Sulle Nuove Destre.

Secondo la testimonianza rilasciata dall’avvocata il Tribunale era presidiato dalla polizia, ma monostante le urla delle tre donne nessuno è intervenuto. Di fatto una decina di militanti di Alba Dorato sono stati poi fermati per le proteste, ma subito rilasciati.

Greece: 25 held in assault on lawyer near far-right trial

Publicado en NY Daily News

Police in Greece say 25 people have been detained for questioning after a lawyer was attacked outside the Athens courthouse where members of an extreme right political party are on trial.

Lawyer Evgenia Kouniaki said she was punched in the face Wednesday by a man who was among a group of Golden Dawn party supporters. Kouniaki is representing victims of an alleged Golden Dawn attack.

Leading members of the Nazi-inspired Golden Dawn party have been on trial since 2015 on charges of operating a criminal organization, having allegedly ordered or been associated with multiple attacks against immigrants and left-wing activists.

Defendants include party leader Nikos Michaloliakos. He has accused political opponents of fabricating the charges to undermine his party’s popularity.

Golden Dawn has 16 deputies in the Greece’s 300-member parliament.

L’Avvocatessa Eugenia Kouniaki aggredita da militanti di Alba Dorata fuori dal tribunale

Publicado por Giornalettismo

L’avvocatessa greca Eugenia Kouniaki è stata aggredita fuori dal tribunale di Atene da una ventina di militanti di Alba Dorata, appena terminata l’udienza, che vede come imputati, per passate aggressioni, altri esponenti del partito di estrema destra ellenico. La legale rappresenta proprio una delle vittime, un pescatore egiziano.

Sono diversi i membri di Alba Dorata accusati di aggressioni, la maggior parte a danno di immigrati o di attivisti di sinistra. Secondo il leader del partito, Nikos Michaloliakos – spiega il DailyMail – sono stati gli avversari politici a fabbricare prove fasulle per screditare la formazione di estrema destra, che ha 16 deputati nel Parlamento greco. Sarà il giudice a stabilire se siano veramente i responsabili delle aggressioni.

MILITANTI DI ALBA DORATA AGGREDISCONO L’AVVOCATESSA EUGENIA KOUNIAKI FUORI DAL TRIBUNALE DI ATENE

Eugenia Kouniaki stava proprio uscendo dal Tribunale di Atene, mercoledì scorso, quando – insieme ad altre due donne – è stata aggredita da un gruppo di militanti di Alba Dorata, che protestavano contro il processo. Una decina di loro le hanno inseguite: le tre donne sono riuscite a salire sull’autobus, urlando, perché l’autista richiudesse immediatamente le porte. Purtroppo lo ha fatto troppo tardi e un uomo è riuscito a salire e a colpire Eugenia Kouniaki sul viso con un pugno. L’ha ferita al naso, come mostrano le foto dell’avvocatessa, scattate pochi istanti dopo l’aggressione e condivise sulla pagina Facebook Osservatorio Democratico Sulle Nuove Destre.

Al sito greco di notizie news247 Eugenia Kouniaki ha detto che intorno c’erano diversi poliziotti, ma che nessuno ha fatto nulla, se non suggerirle di sciacquarsi la faccia e calmarsi. In realtà – spiega la stessa donna – più tardi è venuta a sapere che per l’aggressione e le proteste davanti al tribunale erano stati fermati una ventina di esponenti di Alba Dorata. Tra loro, però, l’avvocatessa non è riuscita a riconoscere l’uomo che l’ha colpita, quindi sono stati tutti rilasciati. “Non so chi sia, non conosco il suo nome”, ha spiegato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *